"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Novità libri

Novità: “I leoni di Sicilia”

La Libreria Fahrenheit 451 vi segnala nelle novità:

I Leoni di Sicilia. La saga dei Florio
di Stefania Auci
Edizioni Nord

nord«Sotto l’occhio vigile di Palermo e con il suo aiuto, ho letto tutto ciò che è stato pubblicato sui Florio; ho setacciato negozi di antiquariato e mercatini delle pulci per trovare i fili della Storia che si dipanano tra vestiti, canzoni, lettere, scatole, bottiglie di profumo e Marsala; ho visitato tutte le proprietà dei Florio per vedere con i miei occhi lo splendore del loro trionfo e il dramma del loro declino. Tutto ciò mi ha permesso di raccontare la storia della famiglia Florio in tutta la sua singolare, travolgente e appassionante unicità: una famiglia di uomini orgogliosi, forti e senza scrupoli, ma anche testardi, arroganti e schiavi delle passioni. E di donne silenziose o apertamente ribelli, però mai convenzionali, sia che lottino contro la disperazione della povertà sia che difendano con determinazione il loro diritto a sopravvivere, ad affermarsi, a capire o a essere amate.»

Stefania Auci

Annunci

Novità: “Mr.Laurel & Mr.Hardy

La Libreria Fahrenheit 451 vi segnala la nuova biografia di Stanlio & Ollio scritta da John McCabe:

laurel hardy

 


Novità “Il Castoro” in libreria

Albi illustrati:

tre porcellini

I TRE PORCELLINI DELLE CAVERNE
di Christine Naumann-Villemin e Marianne Barcilon

porcellini

Il ritorno di una coppia di autrici molto amata, che ha dato vita alla serie di albi di grande successo come Il ciuccio di Nina, Un cucciolo per Nina e Nina è arrabbiata!

Per i tre porcellini dell’età della pietra è giunto il momento di cercarsi una casa. Il primo porcellino si rifugia in un cespuglio, il secondo sotto un albero e il terzo trova riparo in una caverna. Ma quando entra in scena un lupo tanto grosso quanto geniale sembra che per i tre porcellini non ci sia scampo!

Traduzione di Rosa Vanina Pavone
Età 4+ | Pagg. 32 | Prezzo 12,90€

SFOGLIA IL LIBRO!



Graphic Novel:

amiche

AMICHE VERE
Di Shannon Hale, illustrazioni di LeUyen Pham

amiche vere

«Un’esplorazione triste, emozionante e totalmente avvincente delle amicizie adolescenziali.» – ***Booklist, starred review

«Uno spettacolare e accurato ritratto sul trovare il proprio posto nel mondo.» – ***Publishers Weekly, starred review

Può l’amicizia durare per sempre? Un graphic novel autobiografico, onesto e sincero che racconta tutta la verità sull’amicizia, le sue sfide, le sue difficoltà e le sue vittorie.

Shannon e Adrienne sono migliori amiche fin da quando erano piccole. Shannon è convinta che siano inseparabili e uniche una per l’altra. Ma, un giorno, Adrienne comincia a uscire con Jen, la ragazza più popolare della classe e capo di quelle a scuola tutti chiamano “il Gruppo”. Lei e Adrienne rimarranno amiche? Saprà difendersi da sola? E lei è dentro il Gruppo o no?

All’interno del libro in regalo il poster con il test per le amiche vere!

Traduzione di Laura Tenorini
Età 9 + | Pagg. 208 | Prezzo 15,50€

SFOGLIA IL LIBRO!

Leggi la nostra
intervista in 10 domande
all’autrice
SHANNON HALE!


Novità: “Donna delle pulizie”

Novità in libreria:

Land-StephanieStephanie Land
Donna delle pulizie

(ed. Astoria)

Per una serie di scelte sbagliate Stephanie Land, diventata madre da poco e costretta a fuggire da un compagno violento, precipita in uno stato di povertà assoluta. Mentre lavora duramente per tirare avanti, pulendo i gabinetti dei ricchi, destreggiandosi tra una serie di lavori domestici malpagati, lo studio e il complicatissimo mondo dell’assistenza governativa, Stephanie scrive. E scrive le storie non dette degli americani sovraccarichi di lavoro e sottopagati. Delle
esistenze faticose dei poveri. In una società priva di reti di protezione familiare, all’interno della quale essere poveri equivale a essere colpevoli.
Ma Stephanie è caparbia, e scrivere le permette di sopravvivere alla propria orribile esistenza, e di immaginare un futuro. E alla fine ce la fa: si laurea, viene accettata dall’Economic Hardship Reporting Project, istituto che aiuta a pubblicare giornalismo di qualità concentrato sulle diseguaglianze.

Memoir a lieto fine, non per questo Donna delle pulizie è meno potente..
Dopo essere alla fine riuscita a diventare giornalista, Stephanie Land ha scritto per The New York Times, The Washington Post, The Guardian, Vox, Salon e molte altre riviste. Si occupa di giustizia sociale ed economica e vive con le sue due figlie a Missoula, Montana.


Novità: “Atlante leggendario delle strade d’Islanda”

La Libreria Fahrenheit 451 vi segnala fra le novità:

ATLANTE LEGGENDARIO DELLE STRADE D’ISLANDA
a cura di Jón R. Hjálmarsson
edizione italiana curata e tradotta da Silvia Cosimini
illustrazioni di Felix Petruška
pp.280; euro16

cover islanda.jpg

Atlante leggendario delle strade d’Islanda è una guida di viaggio sui generis che ci porta alla scoperta dell’Islanda.
Ma perché sui generis?
Forse nessun altro luogo come l’Islanda ha un patrimonio di miti e leggende così vasto, tramandato nel corso dei secoli e tutt’oggi vivissimo nell’immaginario popolare, miti e leggende che non sono mai slegate dal paesaggio. Ogni angolo dell’Islanda ha infatti ispirato le sue storie, da cui spesso derivano gli stessi nomi dei luoghi, tanto che ogni storia può essere mappata geograficamente. E l’Atlante fa proprio questo: indirizzandoci lungo il percorso obbligato per ogni viaggio in Islanda che si rispetti – la celebre statale n.1 o Ring Road, la principale strada islandese che segue tutto il perimetro dell’isola – ci fa conoscere il paese attraverso i suoi racconti tradizionali.
Come le comuni guide, l’Atlante è suddiviso per zone geografiche, fornisce descrizioni paesaggistiche, storiche e culturali delle regioni ed è corredato di pratiche mappe, ma come guida alternativa ci fa continuamente deviare su strade minori e sentieri poco battuti, dove immancabilmente si finisce per imbattersi in fenomeni misteriosi, maghi, elfi, spettri, troll, mostri marini, bestie e perfino il diavolo in persona; personaggi talmente incredibili che hanno a dir poco scatenato la fantasia del disegnatore Felix Petruška, a cui dobbiamo le bellissime illustrazioni che accompagnano i racconti.

Qui potete leggere qualcosa in più sul contenuto libro. E qui vedere il suo aspetto esterno: la copertina (tra le migliori di quest’anno), i 60 racconti, le illustrazioni e le mappe (in particolare la preziosa cartina pieghevole alla fine del libro).


Novità: “Storia di Leda”

La Libreria Fahrenheit 451 vi segnala la novità nei romanzi per ragazzi:

Storia di Leda
di Ermanno Detti
disegni di Roberto Innocenti
Gallucci Editore

detti.png

“Leda scendeva veloce in bicicletta e si sentiva felice. Era contenta del vento fresco del mattino sul viso e della forza che sentiva nelle gambe. Alla fine della discesa, dove la strada cominciava a diventare piana, Leda vide la pattuglia tedesca…”

Maggio 1944. Leda è una bambina di dieci anni che fa la staffetta partigiana. Un giorno, in bicicletta, è intercettata dai tedeschi. Mentre sta per essere raggiunta, un vecchio stravagante e ubriacone, che si fa chiamare il Mago, la trae in salvo. Leda sospetta che si tratti di una spia e gli vorrebbe nascondere il messaggio cifrato in suo possesso, ma l’uomo scopre la lettera e…

Una bambina coraggiosa, un’avventura incalzante durante l’occupazione nazista.

 


Ideafelix alla Fahrenheit 451

Fahrenheit 451 è l’unica libreria in Italia ad ospitare il progetto editoriale “Ideafelix”.

L’articolo in allegato è uscito su Avvenire a firma di Zaccuri e parla del progetto, citando anche la nostra libreria (cliccare sull’immagine per ingrandire).

 


Novità: Il pastore d’Islanda

La Libreria Fahrenheit 451 vi segnala la nuova uscita:

IL PASTORE D’ISLANDA
di Gunnar GUNNARSSON
ed. Iperborea

Traduzione di Maria Valeria D’Avino
Postfazione di Jón Kalman Stefànsson

gunnarsson.pngIl Natale può essere festeggiato in tanti modi, ma Benedikt ne ha uno tutto suo: ogni anno la prima domenica d’Avvento si mette in cammino per portare in salvo le pecore smarrite tra i monti, sfuggite ai raduni autunnali delle greggi. Nessuno osa sfidare il buio e il gelo dell’inverno islandese per accompagnarlo nella rischiosa missione, o meglio nessun uomo, perché Benedikt può sempre contare sull’aiuto dei suoi due amici più fedeli: il cane Leó e il montone Roccia. Comincia così il viaggio dell’inseparabile terzetto, la «santa trinità», come li chiamano in paese, attraverso l’immenso deserto bianco, contro la furia della tormenta che morde le membra e inghiotte i contorni del mondo, cancellando ogni certezza e ogni confine tra la terra e il cielo. È qui che Benedikt si sente al suo posto, tra i monti dove col tempo ha sepolto i suoi sogni insieme alla paura della morte e della vita, nella solitudine che è in realtà «la condizione stessa dell’esistenza», con il compito cui non può sottrarsi e che porta avanti fiducioso, costi quel costi, in un continuo confronto con gli elementi e con se stesso, per riconquistare un senso alla dimensione umana. Nella sua semplicità evocativa, Il pastore d’Islanda è il racconto di un’avventura che diventa parabola universale, un gioiello poetico che si interroga sui valori essenziali dell’uomo, un inno alla comunione tra tutti gli esseri viventi.

L’autore.
Amico-nemico e contemporaneo del più noto conterraneo Hálldor Laxness (unico premio Nobel islandese), Gunnar Gunnarsson è considerato una delle voci più importanti del Novecento nordeuropeo. Molto tradotto e letto a suo tempo (alcuni titoli anche in Italia) è stato poi dimenticato (oscurato anche dal successo post Nobel del suo rivale) e sta vivendo una seconda giovinezza negli ultimi anni. In tanti paesi (mondo anglosassone, Francia, Germania, Portogallo) è stato ritradotto e riproposto dalle maggiori case editrici.