Recensione: “Elizabeth Appleton”

"Elizabeth Appleton" di John O'Hara (Nutrimenti) La protagonista appartiene, per nascita, ad una famiglia dell'alta società di New York: abituata alla ricchezza, alla mondanità, alle feste, è, insomma, un po' frivola e snob. La decisione di sposare John Appleton, futuro insegnante di storia in un piccolo college della Pennsylvania, comporta per Elizabeth un radicale cambiamento... Continue Reading →

Consigliato: “Le cattive”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Le cattive" di Camila Sosa Villada (SUR) Camila non ha ancora vent’anni quando si affaccia per la prima volta sulla zona più buia del Parco Sarmiento. Camila è una donna che ama, soffre, lotta. Camila è Cristian, un bambino che si prova di nascosto i vestiti della madre, i rossetti,... Continue Reading →

Consigliato: “Le vene aperte dell’America Latina”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Le vene aperte dell’America Latina" di Eduardo Galeano (SUR) L’America Latina è la regione dalle vene aperte. Dalla Conquista ai giorni nostri ogni risorsa naturale e umana è stata depredata e sfruttata, trasformandosi in capitale europeo e, più tardi, statunitense. Metalli preziosi, rame e ferro, petrolio, caffè, frutta, caucciù e... Continue Reading →

Recensione: “Mr. Hyde”

"Mr Hyde" di Thomas Narcejac, Pierre Boileau (Nutrimenti) Renè Jeantôme è uno scrittorie di qualità, che con il suo romanzo "Biribi" ha vinto premi letterari importanti, ma che sta vivendo un periodo di profonda crisi di ispirazione, mentre sua moglie, Myriam, sforna best sellers porno rosa che le fanno guadagnare soldi a palate. Per risolvere... Continue Reading →

Consigliato: “Le stelle si spengono all’alba”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Le stelle si spengono all'alba" di Richard Wagamese (La Nuova Frontiera) Quando il sedicenne Franklin Starlight giunge al capezzale di suo padre Eldon, trova un uomo segnato dall’alcolismo. Sentendo che la sua fine è vicina, Eldon ha chiamato il figlio – che non vede da anni – perché lo aiuti... Continue Reading →

Consigliato: “L’ultima caccia”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "L'ultima caccia" di Deon Meyer (Edizioni E/O) Un thriller mozzafiato cha fa da veste al racconto dello scontro politico feroce nel Sudafrica di oggi, tra nostalgici dell’apartheid, squali del nuovo potere e persone rimaste fedeli al messaggio di Nelson Mandela. Sudafrica. Un uomo scompare dal treno più lussuoso del mondo,... Continue Reading →

Consigliato: “L’uomo che morì due volte”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia il giallo: "L'uomo che morì due volte" Richard Osman (SEM) Elizabeth, Joyce, Ron e Ibrahim – Il Club dei delitti del giovedì – sono ancora scossi dal loro primo caso risolto e non vedono l’ora di godersi un po’ di pace e tranquillità nell’elegante residence per pensionati dove vivono. Ma... Continue Reading →

Consigliato: “Cronache dalle terre di Scarciafratta”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Cronache dalle terre di Scarciafratta" di Remo Rapino (Minimum fax) Scarciafratta è una Macondo d'Abruzzo. Inerpicata tra i crinali dell'Appennino, è un teatro di fantasmi e di visioni. Un terribile terremoto, la Cosa Brutta, l'ha svuotata. Le case sono ridotte a pietre che rotolano e si sfarinano, ma continuano a... Continue Reading →

Firmacopie con l’autrice Tacchini

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita sabato 27 novembre 2021 (dalle ore 16 alle 19) al firmacopie con Matilde Tacchini, autrice del libro: "Caro bambino"di Matilde Tacchini e Raffaella Bolaffioedito da Mondadori

Consigliato: “Un amore”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Un amore" di Sara Mesa (La Nuova Frontiera) “È successo tutto in pochissimo tempo. Talmente poco che si sbalordisce quando ci pensa. Ha aperto un tubetto di dentifricio nuovo quando è arrivata a La Escapa, un tubetto che ha usato due o tre volte al giorno e, ciononostante, non l’ha... Continue Reading →

Consigliato: “La felicità del lupo”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "La felicità del lupo" di Paolo Cognetti (Einaudi) «Silvia rise. E di cosa sa gennaio? Di cosa sapeva gennaio? Fumo di stufa. Prati secchi e gelati in attesa della neve. Il corpo nudo di una ragazza dopo una lunga solitudine. Sapeva di miracolo». Fausto si è rifugiato in montagna perché... Continue Reading →

Incontro con l’autore Dadati

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita, sabato 27 novembre 2021 alle ore 16 presso la sala mostre del Palazzo Farnese di Piacenza, alla presentazione del libro: "Nella pietra e nel sangue" di Gabriele Dadati L'autore dialogherà con Luca Fiorentini, professore di letteratura italiana dell'Università Sapienza di Roma.

Consigliato: “Le terre promesse”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Le terre promesse" di Jean-Michel Guenassia (Salani) Credere non basta. Devi voler credere. Non è importante morire. L’importante è vivere. Parigi, 1964. Michel Marini ha diciassette anni, un pessimo rapporto con la madre, un padre chesi è rifatto una vita e un fratello di cui non si sa più nulla... Continue Reading →

Novità: “Dolce Lontrino”

"Dolce Lontrino" Una collana Sassi Junior dedicata alla prima infanzia, di Claudio Gobbetti e Diyana Nikolova. Una collana pensata per aiutare i genitori ad affrontare i passaggi fondamentali nella vita di ogni bambino: abbandonare il ciuccio, il vasino, l'arrivo di un fratellino e l'importanza di iniziare a lavarsi da soli.

Consigliato: “Ivy”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Ivy" di Susie Yang (Neri Pozza) Ivy Lin è una ladra. Una ladra e una bugiarda insospettabile. Ha l’aspetto di un’esile ragazza asiatica dagli occhi bellissimi, con ciglia folte e nere e gli angoli allungati che affondano morbidamente nella piega delle palpebre, ma sostituirebbe volentieri sé stessa con una versione... Continue Reading →

Consigliato: “Atti di sottomissione”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: “Atti di sottomissione” di Megan Nolan (NN Editore) Quando lei, giovane e travolta dalla Dublino notturna, incontra lui, Ciaran, bello e risoluto, succede qualcosa di semplice e straordinario: l’attrazione rompe gli argini, si mescola alle fragilità e alle paure, diventa il significato stesso del vivere. Nasce così una relazione che... Continue Reading →

Consigliato: “La promessa”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "La promessa" di Damon Galgut (Edizioni E/O) Una saga familiare moderna che poteva arrivare solo dal Sudafrica, scritta in splendida prosa dall’autore vincitore del Booker Prize, Damon Galgut. Perseguitati da una promessa non mantenuta, dopo la morte della madre i membri della famiglia Swart si perdono di vista. Alla deriva,... Continue Reading →

Consigliato: “I rondoni”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "I rondoni" di Fernando Aramburu (Guanda) In Patria, la sua grande opera corale, Fernando Aramburu ha raccontato una comunità ­lacerata dall’odio e dal fanatismo. In questo nuovo, vasto ­romanzo entra invece nell’animo di un ­uomo arrabbiato col mondo, e soprattutto deluso da sé stesso, per non aver mai imparato ad... Continue Reading →

Consigliato: “La ritirata”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "La ritirata" di Alexander Starritt (Guanda) Il giovane Meissner ha diciannove anni quando, nel pieno della Seconda guerra mondiale, viene arruolato come artigliere nell’esercito della Wehrmacht e inviato sul fronte orientale. Molto tempo dopo, a più di novant’anni, fa i conti con il proprio passato scrivendo una lunga lettera al... Continue Reading →

Consigliato: “Nella polvere”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Nella polvere" di Lawrence Osborne (Adelphi) In un antico villaggio marocchino, trasfor­mato in buen retiro di lusso da una coppia di cinquantenni gay – l’americano Dally e l’in­glese Richard –, sta per andare in scena lo sfarzoso party che ogni anno richiama deci­ne di ospiti facoltosi. Un baccanale di tre... Continue Reading →

Consigliato: “Estinzione”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Estinzione" di Thomas Bernhard (Adelphi) «L’atmosfera è così folta di ossessioni, di fantasmi e di odio, il ritmo è così affannato e trafelato, da suscitare in noi eccitazione e inquietudine. Ogni istante, subiamo una specie di contagio. Così non ci resta che avanzare molto lentamente in questo bellissimo libro: come... Continue Reading →

Consigliato: “Vicinanza distante”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Vicinanza distante" di Catherine Chidgey (Edizioni E/O) Buchenwald, anni Quaranta. Per Greta Hahn e per le altre mogli degli ufficiali SS, la vita nelle belle case poco distanti dal campo di concentramento sembra un paradiso. Una storia tesa che mette a dura prova gli alibi della nostra inconsapevolezza. Un romanzo... Continue Reading →

Incontro con l’autrice Stefania Auci

Venerdì 19 novembre ore 21:00 all'auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano in via Sant'Eufemia 12, Piacenza, incontro con Stefania Auci, autrice della saga della famiglia Florio ("I leoni di Sicilia", "L'inverno dei Leoni", editrice Nord). Evento in collaborazione con la Libreria Fahrenheit 451.

“Profondo Giallo”

La Libreria Fahrenheit 451 segnala i primi due incontri del Piacenza Noir Festival "Profondo Giallo", con gli autori Valerio Varesi (sabato 6/11) e Piergiorgio Pulixi (domenica 7/11) entrambi editi da Mondadori.

Consigliato: “La spiaggia degli affogati”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "La spiaggia degli affogati" di Domingo Villar (Ponte alle Grazie) Torna il maestro del giallo spagnolo. Un mattino di ottobre, sulla spiaggia di Panxón, a sud di Vigo, il mare restituisce il corpo di un pescatore annegato. Non si tratta di una disgrazia: l’uomo ha le mani legate con una... Continue Reading →

Consigliato: “Un bel quartiere”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Un bel quartiere" di Therese Anne Fowler (Neri Pozza) Spietato ritratto dell’America di oggi, dei conflitti razziali e sociali che la attraversano, Un bel quartiere ha ottenuto, al suo apparire negli Stati Uniti, un grande successo di pubblico e di critica. Ampie strade, case di mattoni in stile ranch e... Continue Reading →

Consigliato: “Origini”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Origini" di Saša Stanišić (Keller Editore) Saša Stanišic è un poeta e un rivoluzionario che ha trovato la sua vera casa nella lingua. ROLLING STONE ORIGINI è un libro sulla prima casualità che segna la nostra biografia: nascere da qualche parte. E su quel che accade dopo. ORIGINI è un... Continue Reading →

Consigliato: “I figli del diluvio”

La libreria Fahrenheit 451 consiglia: "I figli del diluvio" di Lydia Millet (NN Editore) Un’estate, un gruppo di famiglie si riunisce in una villa a due passi dall’oceano per trascorrere insieme una lunga vacanza. Per madri e padri significa passare il tempo tra vizi e alcol, in un infinito happy hour; mentre i figli, ragazzi... Continue Reading →

Recensione: “Una bestia in paradiso”

"Una bestia in Paradiso" di Cécile Coulon (Edizioni Eo) Emilienne vive nella fattoria chiamata "Paradiso" con i suoi nipoti Blanche e Gabriel, orfani di entrambi i genitori per un disgraziato incidente automobilistico, ed il taciturno Louis, in fuga da un padre violento. L'adolescenza di Blanche è segnata dall'amore per la terra, per quell'angolo di "paradiso",... Continue Reading →

Incontro con l’autore Stefano Tura

La Libreria Fahrenheit 451 vi inviata alla presentazione che si terrà alla Fondazione di Piacenza e Vigevano giovedì 14 ottobre alle ore 20,30: Stefano Tura, autore di "Jack is back" (Piemme), dialogherà con Barbara Belzini nell'ambito del Piacenza Noir Festival "Profondo Giallo". Stefano Tura: Giornalista e scrittore, nato a Bologna, vive a Londra dove vlavora... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑