"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Incontri ed eventi

Presentazione: “Il complesso di Ismene”

mappgdakgilhncgp.png
VENERDì 19 GENNAIO ALLE ORE 18.30 alla libreria Fahrenheit 451 a Piacenza presentazione del libro “Il Complesso di Ismene. Io mi salvo da sola” con Adele Falbo (psicanalista e curatrice del libro), Stefano Sartori (psicoterapeuta). Letture del testo a cura di Federica Toti (attrice). Elisa Malacalza (giornalista) coordinerà l’incontro.
Il Complesso di Ismene nasce da uno studio teatrale di Adele Falbo sul tema della violenza contro la donna in un’ottica psicoanalitica, in particolare in quella della Psicologia Analitica di Carl G. Jung. Attraverso quest’ottica la violenza contro la donna, a teatro, nella prospettiva analitica, si manifesta “letteralmente” sul palcoscenico: la psiche della donna si fa teatro, le dinamiche interne diventano azioni sceniche e i diversi aspetti della personalità inconscia, diventano i personaggi in scena.

Carl G. Jung, considera il teatro come il contenitore per elaborare e comprendere i complessi psichici estesi sul piano sociale. Questa riflessione è coerente con l’origine del teatro in Grecia, il cui intento era fortemente educativo pur conservando indiscusso l’aspetto aulico. Nella tragedia greca si raccontava cosa l’animo umano poteva fare e la volontà era di portare in teatro quello che non doveva succedere nella Polis

Annunci

Incontro con l’autrice Elena Molinari Snel

Alla libreria Fahrenheit 451, sabato 6 gennaio alle ore 18, incontro con la giornalista e scrittrice Elena Molinari Snel per presentare il suo nuovo libro “Morte in Paradiso“.
Con l’autrice dialogherà il giornalista Giorgio Lambri.
Al termine aperitivo con l’autrice.

Morte in paradiso loc.png

Elena Molinari Snel è una giornalista e saggista italiana naturalizzata statunitense. Osservatrice della società americana, è dal 2002 corrispondente da New York del quotidiano Avvenire e della Radio Vaticana e collaboratrice di Panama e di altre testate italiane e statunitensi. In precedenza aveva scritto da New York per il Wall Street journal e per le agenzie Dow Jones Newswires e Reuters. Nel 2009 è stata la prima giornalista italiana ad intervistare di persona alla Casa Bianca il presidente statunitense Barack Obama. Ha inoltre intervistato a tu per tu i segretari di Stato Usa Hillary Clinton e Condoleezza Rice, i premi Nobel Joseph Stiglitz e Jimmy Carter, e il giudice della Corte Suprema statunitense Stephen Breyer, oltre ad aver seguito il presidente George W. Bush in alcuni viaggi di Stato.
Ha scritto alcuni saggi, tra cui Ragionevole dubbio, un’esplorazione in prima persona del sistema giudiziario americano e del mondo delle gang di New York, e un romanzo thriller, “Morte in paradiso”.
Vincitrice del Premio giornalistico Smau per la divulgazione delle nuove tecnologie, è laureata in russo, inglese e francese e russo alla Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano.
Nel 2015 si aggiudica il Premio giornalistico Luchetta per la stampa italiana e il secondo posto del Premio giornalistico Giuseppe De Carli.


“Colazione con l’autore”: Petunia Ollister

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

colazioni d'autore loc

“Colazione con l’autore” domenica 10 dicembre alle ore 11 in via Legnano, libreria Fahrenheit 451 in collaborazione con Slow Food Piacenza in occasione del terra Madre day organizza presso il Bar Piazza Vecchia (via legnano 1/B) la presentazione del volume “Colazioni d’autore” con l’autrice, la giornalista e blogger Petunia Ollister. Dialogheranno con lei Claudia Bergonzi e Silvia Molinari, introdurrà Nando Tribi. A chi comprerà il libro verrà offerta la colazione dolce o salata e a tutti i partecipanti il caffè del presidio Slow Food Huehuetenango.

Un libro illustrato che raccoglie un centinaio di belle immagini di Petunia Ollister realizzate appositamente per il progetto. I libri scelti per il “ritratto” sono libri che parlano di cibo o di cucina, romanzi in cui il cibo è protagonista o in cui è contenuta anche soltanto qualche nota citazione a tema. Gli scatti, oltre al libro, hanno per protagonista la colazione slow secondo la filosofia di Slow Food, in un ipotetico viaggio attorno al mondo e a gustose preparazioni per il primo pasto della giornata.
A corredo del tutto non soltanto le citazioni contenute nei libri, ma un ricco compendio di ricette per riprodurre succhi, estratti, brioches, muffins, piatti delle colazioni tradizionali regionali o estere. Una raccolta di libri, colazioni, tovaglie, oggetti, ricette: il tutto con la grazia estetica che soltanto Petunia Ollister riesce a comunicare attraverso i suoi #bookbreakfast.


Incontro con l’autore A. Igoni Barrett

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

culo nero loc foto


Incontro con l’autore Umberto Abenaim

La libreria Fahrenheit 451 vi invita:

abenaim loc (1)

click per ingrandire

In questo libro, che Liliana Picciotto nella sua prefazione definisce “piccolo lessico famigliare”, il piacentino Umberto Abenaim racconta la storia della sua famiglia travolta dall’odio razziale. Gli Abenaim erano una vecchia famiglia ebraica di origine pisana che nel 1938, all’entrata in vigore delle leggi razziali, precipita dal prestigio professionale dei padri, e dalla gloria militare dei figli, alla segregazione sociale. Con l’entrata in guerra dell’Italia e in particolare dopo l’8 settembre del ’43 ha inizio per la famiglia la stagione dell’abbandono e della disperazione. Perduti i beni materiali e costretti a cancellare i segni della loro esistenza in vita, gli Abenaim si disperdono nell’Italia occupata nel tentativo continuo di fuggire alla cattura che porterebbe alla deportazione nei campi di concentramento. In uno scenario di violenza e illogico furore è il figlio Carlo a incarnare per i famigliari la speranza di “fuggire dal Faraone”.


Incontro con l’autrice Mariella Sellitti

La  Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

le forme dell'amore loc(3)


Incontro con gli autori Cavanna e Molinaroli

Mercoledì 15 novembre alle ore 18,30 alla libreria Fahrenheit 451 il
prof. Luigi Cavanna (primario dell’oncologia di Piacenza) e il
giornalista Mauro Molinaroli accompagnanti dal direttore Gaetano Rizzuto ci parleranno del libro:

Voglio vivere. Storie di donne e uomini che combattono il cancro

Il volume raccoglie esperienze di persone che hanno combattuto il cancro con l’aiuto delle terapie, il loro rapporto con i famigliari, le ansie e la paura, la volontà e la speranza nel rapporto quotidiano con la scienza e la pratica medica. Il lavoro della rete oncologica dell’azienda sanitaria di Piacenza.

Voglio vivere loc(1)


Incontro con l’autore Marco Truzzi

In collaborazione con Libreria Fahrenheit 451, GIOVEDI 9 NOVEMBRE alle ore 21.00, presso EN Laboratorio Collettivo in Via Maddalena 29 (Piacenza) l’autore Marco Truzzi presenterà il libro:

Sui confini. Europa, un viaggio sulle frontiere
Exòrma Edizioni, Roma, 2016
Una selezione di testi che raccontano, nella loro specificità, di come sempre e da sempre camminiamo sui bordi, tra un di qui e un di là, reale e metaforico.

Interviene Paolo Ligutti di Concorto Film Festival. Al termine della conversazione verranno proiettati due brevi cortometraggi presentati durante Concorto Film Festival, sezione Borders, 2016.

truzzi