"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Incontri ed eventi

Incontro con l’autrice Tasneem Jamal

La scrittrice canadese Tasneem Jamal inizia il tour promozionale del suo romanzo, “Dove l’aria è più dolce” (Nuova editrice Berti)

6 date, 6 città, 6 incontri, 6 occasioni per conoscerla. Una tappa sarà a Piacenza, venerdì 23 giugno alle ore 21 (durante i venerdì piacentini) alla Libreria Fahrenheit 451, presentata dalla sua editrice Cecilia Mutti e da Sara Carini.

invito

Interverranno:

Tasneem Jamal è nata a Mbarara, Uganda, e vive in Canada dal 1975. Ha lavorato come giornalista prima di pubblicare Where the Air is Sweet, uscito per HarperCollins nel 2014.

Seba Pezzani è musicista, cantante e autore. Appassionato di letteratura angloamericana, da anni affianca all’attività musicale quella di traduttore e interprete dall’inglese. Per Giulio Perroni Editore ha appena pubblicato Profondo Sud. Un viaggio nella cultura del Dixie.

Sara Carini insegna all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove dal 2005 collabora con la cattedra di Lingue e letterature ispanoamericane. Dal 2011 porta avanti un progetto di ricerca sullo studio della diffusione della letteratura latinoamericana in Italia.

Quand’è che una terra diventa nostra? La gente spunta come i fiori dal terreno: ci spostiamo per trovare la nostra casa…

Uganda, 1972. Il dittatore Idi Amin Dada espelle più di ottantamila cittadini indiani dall’Uganda: intere generazioni si ritrovano senza più nulla e con appena novanta giorni di tempo per fuggire, in un vortice surreale di caos e violenza. Nel suo romanzo d’esordio, la giornalista canadese Tasneem Jamal parte dalle proprie radici per raccontare le vicende di Raju, arrivato dall’India per cercare fortuna, e della sua famiglia in una società postcoloniale sempre più stratificata e complessa. Amori, sacrifici e successi s’intrecciano fino alla frattura dell’esilio, quando tutto va in pezzi e bisogna ricominciare da capo; eppure, agli occhi della piccola Shama, “casa” rimane un concetto astratto e può esistere ovunque: a volte cresce, a volte rimpicciolisce, e quando viene distrutta, basta ricostruirla “dove l’aria è più dolce”.

Seguirà firma-copie con brindisi di benvenuto.


Gruppo di lettura: “La fine dei vandalismi”

Alla Libreria Fahrenheit 451, martedì 13 giugno ci ritroveremo con FAHR&CLUB gruppo di lettura, con il libro

La fine dei vandalismi
di Tom Drury
NNEDITORE

Ai partecipanti in regalo la borsa NN.

vandalismi_cover_def


Incontro: “leggere il trauma nei bambini”

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

trauma genitorale


Incontro con l’autore Matteo Meschiari

In collaborazione con la Libreria Fahrenheit 451:

EN Laboratorio Collettivo, Via Maddalena 29/A Piacenza
PRESENTAZIONE DEL LIBRO
Artico Nero (Exòrma edizioni)
con l’autore Matteo Meschiari

EN_artico nero_locandina

Sette storie da un Artico nero e morente, ambientate in Canada, nella Norvegia settentrionale, in Siberia, in Groenlandia: luoghi dove la distruzione di una cultura sta anticipando gli scenari peggiori.

«I popoli circumpolari non hanno solo in comune un habitat, dei tratti di cultura materiale e una complicata storia di intrecci genetici. Quello che hanno condiviso fino a mezzo secolo fa era una visione animistica dell’esistenza, centrata sugli animali, sulla caccia e sul potere degli sciamani».

Un’analisi politica e sociale incassata nel modello romanzo-saggio. Un modo nuovo di raccontare e fare antropologia: antropofiction.


Incontro con con l’autore Enzo Latronico

VENERDI’ 9 giugno, ore 18.30, la Libreria Fahrenheit 451 vi invita alla presentazione del libro:

“Ugo Pirro. Indagine su uno sceneggiatore al di sopra di ogni sospetto”
(Le Piccole Pagine)
con l’autore ENZO LATRONICO

 

odfbkdnamohfcnod

Roma, il giornalismo, il cinema, il Neorealismo, Giuseppe De Santis e Carlo Lizzani, Pier Paolo Pasolini, il Partito comunista, Franco Solinas e Rodolfo Sonego, la letteratura, Elio Petri, Gian Maria Volonté, l’impegno civile, il cinema politico, gli anni Settanta, il sequestro del film, il premio Oscar, ancora il premio Oscar, la Palma a Cannes, il Festival del cinema di Venezia occupato dai cineasti ribelli, il cinema in fabbrica, la televisione, essere sceneggiatore, gli anni Novanta, l’impegno contro la mafia, le lezioni di cinema.
L’ultima intervista rilasciata da uno dei più importanti e significativi sceneggiatori del nostro cinema, Ugo Pirro, proposta da Enzo Latronico in forma di romanzo, una conversazione nata quasi per caso e diventata un libro.
Un piacevole incontro per ripercorrere attraverso il ricordo e l’aneddoto la straordinaria vita cinematografica di Pirro, facendo emergere la passione e il carattere di un uomo che non si è mai piegato al sistema cinema e al sistema politico.
Un’avventura sempre in bilico vissuta fino in fondo con sferzante ironia; un’indagine su uno sceneggiatore al di sopra di ogni sospetto.


Incontro con l’autrice Sabina Antonelli

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

antonelli


Immagine

Incontro con l’autrice Violetta Bellocchio

ATT00001-2


Incontro con l’autore Cosimo Lentini

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

ATT00001

Al termine aperitivo con l’autore