Consigliato: “Un bacio prima di morire”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia... a chi ama le storie alla Hitchcock: "Un bacio prima di morire" di Ira Levin (SUR) I destini di una ricca famiglia newyorkese e di un arrampicatore sociale piacente e spregiudicato si intrecciano quando Dorothy, la figlia più giovane del magnate del rame Leo Kingship, si innamora di un compagno... Continue Reading →

Consigliato: “L’ultima vita”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia, a chi ama il thriller d'azione: "L'ultima vita. Un'indagine di John Adderley" di Peter Mohlin e Peter Nystrom (Harper Collins Italia) Il primo caso di John Adderley, agente FBI sotto copertura in una piccola cittadina svedese. Figlio di padre nigeriano e madre svedese, John Adderley è un agente dell’FBI infiltrato... Continue Reading →

Consigliato: “L’altro”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'altro" di Thomas Tryon (Fazi) Holland e Niles Perry sono gemelli identici di tredici anni. Molto legati, tanto da poter quasi leggere il pensiero l’uno dell’altro, ma anche molto diversi: Holland, audace e dispettoso, negli occhi una luce sinistra, esercita il suo carisma sul fratello Niles, gentile e remissivo,... Continue Reading →

Consigliato: “Il paravento di lacca”

La libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il paravento di lacca. I casi del giudice Dee" di Robert van Gulik (O barra O) Su un prezioso paravento di lacca una scena è stata misteriosamente alterata: un uomo sta pugnalando la sua amata. Allucinazione o destino inesorabile? Un inspiegabile suicidio, amori illeciti, il piano criminale di un... Continue Reading →

Consigliato: “Indipendenza”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Indipendenza" di Javier Cercas (Guanda) Come smascherare coloro che esercitano il potere nell’ombra? Come vendicarsi di chi ti ha inferto le ferite più sanguinose e umilianti? Ritroviamo in questo nuovo romanzo Melchor Marín, il poliziotto appassionato di libri protagonista di Terra Alta. Ad alcuni anni di distanza dalla morte... Continue Reading →

Consigliato: “Deserto d’asfalto”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Deserto d’asfalto" di S.A. Cosby (Nutrimenti) Definito da molta stampa come il miglior thriller del 2020, elogiato da alcuni dei maggiori maestri del genere, in procinto di diventare un film per il grande schermo, questo romanzo avvincente e potentissimo segna l’avvento di una nuova voce del noir americano. Beauregard... Continue Reading →

Consigliato: “La famiglia del piano di sopra”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La famiglia del piano di sopra" di Lisa Jewell (Neri Pozza Editore) Cheyne Walk è una delle strade più eleganti di Chelsea, il quartiere in cui vive la buona società londinese. I suoi appartamenti, tuttavia, non sono soltanto la quinta di una vita ricca e spensierata, ma costituiscono a... Continue Reading →

Consigliato: “Il peso della neve”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il peso della neve" di Christian Guay-Poliquin (Marsilio/Feltrinelli) In seguito a un brutto incidente, un uomo si ritrova nella stanza di una casa in mezzo alla neve. Ha le gambe paralizzate ed è in balia di un vecchio che non conosce. Il misterioso signore gli cura le ferite, gli... Continue Reading →

Consigliato: “L’apparenza delle cose”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'apparenza delle cose" di Elizabeth Brundage (Bollati Boringhieri) Un tardo pomeriggio d’inverno nello stato di New York, George Clare torna a casa e trova la moglie assassinata e la figlia di tre anni sola – da quante ore? – in camera sua. Da poco ha accettato un posto di... Continue Reading →

Consigliato: “Alla larga dal Texas”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Alla Larga Dal Texas" di Jim Thompson (Harper Collins) Mitch Corley è a un crocevia. Se la recente storia con Red, che ha conosciuto in viaggio, non dovesse girare per il verso giusto e se i dadi che con insistenza getta in ambienti in cui i soldi scorrono come... Continue Reading →

Consigliato: “La città del peccato”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La città del peccato" di A. A. Dhand (SEM) Una ragazza asiatica nuda, impiccata con del filo spinato, viene ritrovata appesa agli scaffali di un’antica libreria. Il caso viene affidato a Harry Virdee, un detective della Squadra omicidi di Bradford, un tempo importante centro dell’industria tessile, prima che il... Continue Reading →

Consigliato: “Il sesto comandamento”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il sesto comandamento" di Anna Vera Sullam (SEM) Venezia, 1940. L’Italia è entrata in guerra da quattro mesi, troppo pochi perché si sentano i morsi della fame, troppi per chi aveva creduto che sarebbe durata qualche settimana. Ma ciò che brucia alla Comunità ebraica della città sono le leggi... Continue Reading →

Consigliato: “Scrublands noir”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Scrublands noir" di Chris Hammer (Neri Pozza Editore) È una rovente giornata estiva a Riversend, una piccola cittadina australiana afflitta dalla siccità, quando Byron Swift, il giovane sacerdote della comunità, esce dalla chiesa imbracciando un fucile da caccia dotato di mirino e spara sui parrocchiani riuniti sul sagrato in... Continue Reading →

Consigliato: “Delitto d’inverno”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Delitto d'inverno" di John Banville (Guanda) 1957, contea di Wexford, Irlanda. In una fredda notte d’inverno, nella biblioteca di Ballyglass House, elegante residenza degli Osborne – famiglia protestante molto in vista – viene scoperto il cadavere di un prete cattolico ucciso da una pugnalata alla gola. Chi può aver... Continue Reading →

Consigliato: “Il giorno prima”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il giorno prima" di Sorj Chalandon (Keller) Emozionante come un thriller, cupo come un cumulo di carbone: nel romanzo Il giorno prima il pluripremiato Sorj Chalandon racconta la storia di un disastro minerario: profondo ed estremamente commovente. Il giovane Michel Flavent ha due miti: il primo è Michael Delaney,... Continue Reading →

Consigliato: “L’angelo di Monaco”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'angelo di Monaco" di Fabiano Massimi (Tea) Un thriller in miracoloso equilibrio tra inoppugnabile realtà storica e avvincente finzione. La storia della prima vittima della propaganda nazista: la giovane e innocente Geli Raubal. Monaco, settembre 1931. Il commissario Sigfried Sauer è chiamato con urgenza in un appartamento signorile di... Continue Reading →

Consigliato: “I delitti della gazza ladra”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "I delitti della gazza ladra" di Anthony Horowitz (Rizzoli) Recensione di Danilo Tagliaferri. Susan, editor di una piccola casa editrice, è alle prese con il manoscritto dell'ultimo romanzo di Alan Conway, autore di punta e di successo del genere "giallo". Il protagonista è Atticus Pund, un detective di origini... Continue Reading →

Consigliato: “Io non ti lascio solo”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Io non ti lascio solo" di Gianluca Antoni (Salani) Con colpi di scena e toni delicati, racconta i rapporti tra genitori e figli, le strategie imprevedibili con cui affrontiamo la perdita, ma anche la tenacia di legami fatti per sopravvivere al tempo. L'amicizia è affrontare insieme la paura. Lo... Continue Reading →

Consigliato: “Lady Chevy”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Lady Chevy" di John Woods (NNE) Amy Wirkner ha diciotto anni e tutta la vita davanti: intelligente e determinata, vuole andare al college e diventare una veterinaria, per lasciarsi alle spalle i bulli, che la chiamano Lady Chevy per il suo fondoschiena massiccio come una Chevrolet, e i suoi... Continue Reading →

Consigliato: “Il fratello”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il fratello" di Jo Nesbø (Einaudi Stile Libero) Fin dove sei disposto a spingerti per difendere tuo fratello? «Nessuno fa accapponare la pelle come Jo Nesbø». The New York Times Book Review. «Siamo una famiglia. E dobbiamo restare uniti perché non abbiamo nessun altro. Amici, fidanzate, vicini, compaesani, lo... Continue Reading →

Consigliato: “Il caravan”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il caravan" di Jennifer Pashley (Carbonio Editore) UNA SERIAL KILLER IN VIAGGIO NELL’AMERICA PROFONDA. A ventitré anni, Rayelle Reed passa le sue serate nei bar di South Lake, rassegnata a un dolore che solo l’alcol può alleviare. Fino all’incontro con Couper, giornalista investigativo sulle tracce di una serie di... Continue Reading →

Consigliato: “Fiordo profondo”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Fiordo profondo" di Ruth Lillegraven (Carbonio Editore) Nella tranquilla e ordinata Oslo, Clara e Haavard conducono una vita agiata insieme ai loro due figli. Lui medico, lei funzionario al ministero della Giustizia, sono una coppia di successo, impegnati in una brillante carriera. L’idillio termina, però, sulla soglia di casa,... Continue Reading →

Consigliato: “Come una guerra”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Come una guerra" di Nicolas Mathieu (Marsilio editore) Martel è un sindacalista carismatico con un passato oscuro e una madre malata di Alzheimer da mantenere. Bruce è un ex body-builder che non ha mai abbandonato il vizio degli steroidi. Quando la fabbrica dove lavorano minaccia di chiudere i battenti,... Continue Reading →

Consigliato: “Ultimo respiro”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Ultimo respiro" di Carlene Thompson (Marcos y Marcos) Un delitto promesso, pregustato, che ha origini lontane, la vendetta di qualcuno che ha molto sofferto: Questo thriller di Carlene Thompson è un intreccio dolceamaro di storie, caratteri, colpi di scena su un canovaccio teso e convincente fino alla rivelazione finale.... Continue Reading →

Consigliato: “Rumpole per la difesa”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Rumpole per la difesa" di John Mortimer (Sellerio) Sette racconti con protagonista Horace Rumpole, avvocato all’Old Bailey, il tribunale dell’alta corte londinese, che risolve con sagacia e ironia i casi più intricati. L’arruffato Horace Rumpole, anziano barrister dell’Old Bailey, cioè avvocato alla sbarra dell’alta corte criminale di Londra, nutre... Continue Reading →

Consigliato: “Questa tempesta”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Questa tempesta" di James Ellroy (Einaudi Stile Libero). In una città flagellata da piogge torrenziali, un corpo viene ritrovato in un parco. Per la polizia è un caso come tanti. Ma sbagliano. È l'inizio del caos. Selvaggio, tenero, elegiaco, il nuovo attesissimo romanzo di James Ellroy. Gennaio 1942, gli... Continue Reading →

Consigliato: “L’inverno più nero”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'inverno più nero"di Carlo Lucarelli(Einaudi Stile Libero) Per risolvere un caso De Luca è disposto a tutto, perfino a vendere l'anima al diavolo. Questa volta, però, ha l'occasione di fare la cosa giusta nel modo giusto... 1944, Bologna sta vivendo il suo «inverno piú nero». La città è occupata,... Continue Reading →

Consigliato: “La mezzaluna di sabbia”

La Libreria Fahrenheit 451 di Piacenza vi consiglia: "La mezzaluna di sabbia: Le ultime indagini di Gori Misticò" di Fausto Vitaliano (Bompiani). Con una lingua ricca di sfumature, sullo sfondo di una Calabria divisa tra degrado e splendore, Fausto Vitaliano dà vita a un noir pieno di umanità e a un personaggio che, guardando la... Continue Reading →

Consigliato: “Borderless”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Borderless" di Veit Heinichen (e/o). Veit Heinichen parte della sua Trieste per esplorare il crimine di tutta Europa, firmando il suo romanzo più ambizioso. Uno straordinario thriller politico di ampio respiro, senza confini, come il crimine del nostro tempo. Xenia Ylenia Zannier ha perso i genitori appena nata, entrambi... Continue Reading →

Consigliato: “Paura verticale”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Paura verticale" di Linwood Barclay (Nutrimenti). "Leggetelo prima che potete. È un thriller strepitoso" Stephen King Tutto inizia di lunedì, quando quattro persone salgono su un ascensore di un grattacielo di Manhattan. Ciascuno preme il pulsante del proprio piano, ma l’ascensore continua a salire, senza sosta, fino al quarantesimo... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑