Consigliati: “Sotto la falce” e “Il country club”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia due titoli delle edizioni NNE. "Sotto la falce" di Jesmyn Ward Dal 2000 al 2004, tra DeLisle e altre cittadine del delta del Mississippi, Jesmyn Ward ha visto morire cinque persone care, cinque amici tra cui suo fratello Joshua: morti per over­ dose, per incidenti connessi all’alcol, per omicidio o... Continue Reading →

Consigliato: “La scimmia dell’assassino”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La scimmia dell'assassino" di Jakob Wegelius (Iperborea) La scimmia dell’assassino è un romanzo d’avventura formidabile che dà pura gioia e sa riportare il lettore indietro nel tempo, alle ore passate in compagnia dei romanzi di Jules Verne ed Emilio Salgari. Vincitore Premio Andersen 2021, Premio Orbil 2021 e Premio... Continue Reading →

Consigliato: “Un bacio prima di morire”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia... a chi ama le storie alla Hitchcock: "Un bacio prima di morire" di Ira Levin (SUR) I destini di una ricca famiglia newyorkese e di un arrampicatore sociale piacente e spregiudicato si intrecciano quando Dorothy, la figlia più giovane del magnate del rame Leo Kingship, si innamora di un compagno... Continue Reading →

Consigliato: “La ladra di parole”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La ladra di parole" di Abi Daré (Casa Editrice Nord) Per le ragazze come me, il futuro è già deciso, ma io non mi arrendo nel silenzio. Un giorno troverò la mia voce. A Ikati, un villaggio nel cuore della Nigeria, il destino delle donne è segnato: passano l'infanzia... Continue Reading →

Consigliato: “Per strada è la felicità”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia... a chi vuole un romanzo sulle rivoluzioni anni '60 che hanno cambiato il mondo e gettato le basi della nostra libertà: "Per strada è la felicità" di Ritanna Armeni (Ponte alle Grazie) Rosa è una brava ragazza di provincia che arriva a Roma a vent’anni con l’obiettivo di laurearsi e... Continue Reading →

Consigliato: “Ultimo giro”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Ultimo giro" di Graham Swift (Beat) Quattro amici di lungo corso si ritrovano in un pub di Bermondsey, il Postale. Per anni a quel bancone si sono riuniti per bere e scherzare, ma oggi è un giorno diverso dagli altri: Jack Dodds, della bottega Dodds & figlio, macellaio di fiducia,... Continue Reading →

Consigliato: “L’ultima vita”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia, a chi ama il thriller d'azione: "L'ultima vita. Un'indagine di John Adderley" di Peter Mohlin e Peter Nystrom (Harper Collins Italia) Il primo caso di John Adderley, agente FBI sotto copertura in una piccola cittadina svedese. Figlio di padre nigeriano e madre svedese, John Adderley è un agente dell’FBI infiltrato... Continue Reading →

Consigliato: “Ritorno dall’universo”

La Libreria Fahrenheit 451 consiglia: "Ritorno dall'universo" di Stanisław Lem (Sellerio) Le conseguenze estreme del progresso tecnologico e il suo effetto drammatico sull’evoluzione umana. Nel centesimo anniversario della nascita di uno dei maestri della fantascienza moderna, riproponiamo questo romanzo distopico, scritto nel 1960, che anticipa domande e dilemmi dei giorni nostri. Hal Bregg è di... Continue Reading →

Consigliato: “I delitti di via Medina-Sidonia”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "I delitti di via Medina-Sidonia" di Santo Piazzese (Sellerio) Palermo come una Parigi coloniale. Un gattopardo attuale indaga a ritmo di blues sul duplice omicidio dell'Orto botanico. «I sani, buoni, misteriosi delitti, che gli mancano tanto; quelli che rendono vivibili tutti i paesi civili di questo mondo. Quelli con... Continue Reading →

Consigliato: “L’altro”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'altro" di Thomas Tryon (Fazi) Holland e Niles Perry sono gemelli identici di tredici anni. Molto legati, tanto da poter quasi leggere il pensiero l’uno dell’altro, ma anche molto diversi: Holland, audace e dispettoso, negli occhi una luce sinistra, esercita il suo carisma sul fratello Niles, gentile e remissivo,... Continue Reading →

Consigliato: “Il paravento di lacca”

La libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il paravento di lacca. I casi del giudice Dee" di Robert van Gulik (O barra O) Su un prezioso paravento di lacca una scena è stata misteriosamente alterata: un uomo sta pugnalando la sua amata. Allucinazione o destino inesorabile? Un inspiegabile suicidio, amori illeciti, il piano criminale di un... Continue Reading →

Consigliato: “Il potere delle mappe”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il potere delle mappe. Le 10 aree cruciali per il futuro del nostro pianeta" di Tim Marshall (Garzanti) Con il bestseller Le 10 mappe che spiegano il mondo, Tim Marshall ci aveva mostrato come catene montuose, fiumi, mari e deserti influenzano in maniera decisiva le traiettorie storiche di una... Continue Reading →

Consigliato: “Indipendenza”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Indipendenza" di Javier Cercas (Guanda) Come smascherare coloro che esercitano il potere nell’ombra? Come vendicarsi di chi ti ha inferto le ferite più sanguinose e umilianti? Ritroviamo in questo nuovo romanzo Melchor Marín, il poliziotto appassionato di libri protagonista di Terra Alta. Ad alcuni anni di distanza dalla morte... Continue Reading →

Consigliato: “Il sogno della macchina da cucire”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il sogno della macchina da cucire" Bianca Pitzorno (Bompiani) C'è stato un tempo in cui non esistevano le boutique di prêt-à-porter e tantomeno le grandi catene di moda a basso prezzo, e ogni famiglia che ne avesse la possibilità faceva cucire abiti e biancheria da una sarta: a lei... Continue Reading →

Consigliato: “A grandezza naturale”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "A grandezza naturale" di Erri De Luca (Feltrinelli) "Ho iniziato queste pagine da un ritratto di Marc Chagall che raffigura suo padre a grandezza naturale, uno a uno. Lo fece a memoria e a distanza. Tra genitori e figli si apre la frattura di spazio e di tempo. Si... Continue Reading →

Consigliato: “Deserto d’asfalto”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Deserto d’asfalto" di S.A. Cosby (Nutrimenti) Definito da molta stampa come il miglior thriller del 2020, elogiato da alcuni dei maggiori maestri del genere, in procinto di diventare un film per il grande schermo, questo romanzo avvincente e potentissimo segna l’avvento di una nuova voce del noir americano. Beauregard... Continue Reading →

Consigliato: “La famiglia del piano di sopra”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La famiglia del piano di sopra" di Lisa Jewell (Neri Pozza Editore) Cheyne Walk è una delle strade più eleganti di Chelsea, il quartiere in cui vive la buona società londinese. I suoi appartamenti, tuttavia, non sono soltanto la quinta di una vita ricca e spensierata, ma costituiscono a... Continue Reading →

Consigliato: “Il peso della neve”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il peso della neve" di Christian Guay-Poliquin (Marsilio/Feltrinelli) In seguito a un brutto incidente, un uomo si ritrova nella stanza di una casa in mezzo alla neve. Ha le gambe paralizzate ed è in balia di un vecchio che non conosce. Il misterioso signore gli cura le ferite, gli... Continue Reading →

Consigliato: “La lingua del fuoco”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia come riproposta in una nuova edizione: "La lingua del fuoco" di Don Winslow (Harper Collins) Jack Wade era l’astro nascente della Squadra Investigativa Incendi del dipartimento dello Sceriffo di Orange County. Finché uno scandalo non gli ha portato via tutto. Tranne la sua straordinaria conoscenza del fuoco. Ora lavora... Continue Reading →

Consigliato: “Le nostre speranze”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Le nostre speranze" di Anna Hope (Ponte alle Grazie) Nella Londra degli anni Novanta tre amiche giovani, elettriche, ribelli e simpatiche condividono un appartamento e non solo: hanno tutta la vita davanti, la testa in fermento, il cuore sempre pronto a battere più in fretta del dovuto. Il tempo... Continue Reading →

Consigliato: “La rinnegata”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La rinnegata" di Valeria Usala (Garzanti) Siamo l’inerzia di un fiore reciso; il vigore nelle sue radici, trapiantate in terre straniere. Siamo l’impeto di un fuoco ardente; la quiete nelle sue ceneri, raccolte in cumuli sparsi. Senza un uomo accanto, una donna non è nulla. Teresa ha sempre sentito... Continue Reading →

Consigliato: “Scrittori e amanti”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Scrittori e amanti" di Lily King (Fazi Editore) Casey è una ragazza di trent’anni che ha fatto un patto con se stessa: non pensare ai soldi e al sesso, almeno al mattino. Appassionata di letteratura e aspirante scrittrice, si è indebitata pesantemente per pagarsi gli studi e ora si... Continue Reading →

Consigliato: “A volte una bella pensata”

La Libreria Fahrenhei 451 vi consiglia: "A volte una bella pensata" di Ken Kesey (ed. Black Coffee) «Come in Qualcuno volò sul nido del cuculo, Kesey dà vita a personaggi indimenticabili. Aprire questo libro equivale a entrare in un mondo affascinante e folle, popolato da un’affascinante, folle famiglia con un disperato attaccamento alla vita… e... Continue Reading →

Consigliato: “Il muro”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Il muro" di John Lanchester (Sellerio) Nella Gran Bretagna del prossimo futuro non ci sono più spiagge. Al loro posto c’è il Muro, e i Difensori che scrutano il mare. Perché gli Altri stanno arrivando. «Un 1984 dei nostri tempi» (DAILY EXPRESS). Un muro lungo centinaia di chilometri è... Continue Reading →

Consigliato: “L’uomo che inseguiva il vento”

"L’uomo che inseguiva il vento" di Ramon Diaz Eterovic (Elliot) Recensione di Danilo Tagliaferri: Riappare, per i tipi di Elliot, R.D. Eterovic - già autore del bellissimo "I sette figli di Simenon" - con il suo ultimo romanzo, ambientato nella città cilena di Punta Arenas, dove sbarca Renic, croato in fuga dagli orrori della Prima... Continue Reading →

Consigliato: “L’apparenza delle cose”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "L'apparenza delle cose" di Elizabeth Brundage (Bollati Boringhieri) Un tardo pomeriggio d’inverno nello stato di New York, George Clare torna a casa e trova la moglie assassinata e la figlia di tre anni sola – da quante ore? – in camera sua. Da poco ha accettato un posto di... Continue Reading →

Consigliato: “La piccola conformista”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La piccola conformista" Di Ingrid Seyman (Sellerio) Traduzione dal francese di Marina Di Leo. Una saga famigliare divertente e amara che ha fatto innamorare i librai francesi. Un romanzo comico e lucido in cui la quotidiana follia e normalità di una famiglia diventano lo strumento di un’appassionata ricerca di... Continue Reading →

Consigliato: “Tutto chiede salvezza”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Tutto chiede salvezza" di Daniele Mencarelli (Mondadori) Ha vent’anni Daniele quando, in seguito a una violenta esplosione di rabbia, viene sottoposto a un TSO: trattamento sanitario obbligatorio. È il giugno del 1994, un’estate di Mondiali. Al suo fianco, i compagni di stanza del reparto psichiatria che passeranno con lui... Continue Reading →

Consigliato: “La società senza dolore”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "La società senza dolore. Perché abbiamo bandito la sofferenza dalle nostre vite" di Byung-chul Han (Einaudi Stile Libero) Il mondo contemporaneo è terrorizzato dalla sofferenza. La paura del dolore è cosí pervasiva e diffusa da spingerci a rinunciare persino alla libertà pur di non doverlo affrontare. Il rischio, secondo... Continue Reading →

Consigliato: “Attraversare i muri”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia: "Attraversare i muri. Un'autobiografia" di Marina Abramović (Bompiani) Nel 2010, in occasione della retrospettiva che il MoMA dedicò a Marina Abramović, più di 750mila persone aspettarono in fila fuori dal museo per avere la possibilità di sedersi di fronte all'artista e di comunicare con lei senza dire una parola,... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑