"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Articoli con tag “Sandra Ercolani

Artista in vetrina: Sandra Ercolani

Sabato mattina 17 giugno dalle ore 10.00 alle 13.00 torna alla Libreria Fahrenheit 451 l’iniziativa “UN ARTISTA IN VETRINA”, e non in senso metaforico.
Protagonista infatti l’architetto designer di ri-gioielli Sandra Ercolani che presenterà e mostrerà l’esecuzione della sua nuova linea ETNICART, a base di carta filata riciclata da quotidiani e riviste, in un piccolo laboratorio allestito direttamente in vetrina dove il pubblico potrà vedere come nasce la sua opera e dialogare con lei.

ERCOLANI .png

L’anima di MMD metamorphosidesign è l’architetto Sandra Ercolani, di origine romagnola, “trapiantata” nella Pianura Padana, dove ha svolto la libera professione dal 1996 al 2011 occupandosi principalmente di ristrutturazioni edili , bioarchitettura e design di interni. 
La scelta del nome METAMORPHOSIDESIGN nasce da sè, trattandosi di una metamorfosi di idee e materiali che sono venute a crearsi nel tempo. La passione per la bioarchitettura e la sensibilità ai problemi ambientali hanno portato l’ingegno creativo di Sandra Ercolani a pensare di creare prodotti con materie prime riciclate; essendo talmente tanti i rifiuti non riutilizzati nel nostro Paese, sarebbe un vero peccato non trasformare tutta questa materia in “materia prima” a sua volta ri-riciclabile. La passione inoltre, per il design del gioiello, l’ha portata dapprima alla creazione di bijoux con materiali più o meno preziosi, fino ad arrivare anche al design di accessori per la casa , non tralasciando quindi l’attività di interior designer.

il RI-gioiello, pensato e creato per gente giovane..ma non necessariamente d’età. Per chi ha una marcia in più e dedica questa marcia a velocizzare la sensibilità verso l’ambiente e l’eco-design.

Annunci

Inaugurazione “Un gioiello per la vita

La Libreria Fahrenheit 451 vi aspetta Mercoledì 8 marzo dalle 18.30 alle 20 a Palazzo Ghizzoni Nasalli in via Roma a Piacenza per un aperitivo di inaugurazione della Mostra:

un gioiello.jpg

I GIOIELLI DI 20 ARTISTI CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE.
Il Comitato Culturale Sinergie, a seguito del concorso sul gioiello contemporaneo, UN GIOIELLO PER LA VITA, concluso lo scorso 10 gennaio, presenta la mostra itinerante che vede le opere dei 20 artisti selezionati, come espressione del loro sentire contro la violenza sulle donne.

L’8 marzo 2017 alle ore 18.30, ospiti delle cantine di Palazzo Ghizzoni Nasalli a Piacenza, si inaugurerà la mostra del Progetto Gioiello Comunicazione; nata da un’idea di Sandra Ercolani che in questo anno di esordio dell’iniziativa ha scelto come tema “Un Gioiello per la Vita”, rappresentazione di un grido contro la violenza sulle donne.
I 20 artisti selezionati, provenienti da tutta Italia, hanno espresso la loro creatività con l’utilizzo di materiali non preziosi, volendo dare maggior risalto e preziosità al progetto ed al concetto più che alla materia stessa.
La mostra si compone di 5 tappe allo scopo di valorizzazione del territorio piacentino, toccando le località storiche di maggior rilevanza delle valli: Valtrebbia, Valtidone, Val d’Arda. Ricordiamo che ad ogni mostra sarà possibile votare il proprio artista preferito.
La conclusione è prevista per il 24 settembre a Pianello Valtidone in occasione della quale. verrà nominato l’artista con maggior consenso da parte della giuria popolare.
I nominativi di chi si è aggiudicato la mostra personale alla galleria Il Lepre, l’articolo ed il premio copertina, verranno resi noti durante la serata dell’8 marzo.
Per maggiori informazioni http://gioiellocomunicazione.webnode.it


“Un gioiello per la vita”

Il Comitato Culturale di volontariato Sinergie, di Piacenza, via Legnano 4 e Sandra Ercolani, ideatrice del Progetto Gioiellocomunicazione, ti invitano a sostenere con il crowdfunding questo evento contro tuttle le violenze sulle donne.

Si tratta di una mostra a livello Nazionale, delle opere create da circa 20 artisti che hanno espresso il loro sentire sull’argomento, attraverso la crazione di un gioiello contemporaneo con materiali non preziosi. La mostra si svilupperà in modo itinerante partendo da Palazzo Ghizzoni a Piacenza e toccando alcune valli Piacentine allo scopo di promozione del territorio e per far sentire ad un maggior numero di persone possibili il grido che questi artisti hanno voluto lasciare.

https://www.produzionidalbasso.com/project/un-gioiello-per-la-vita-concorso-artistico/

Bastano € 5 per contribuire alla buona riuscita di questo evento.
Grazie anticipatamente a tutti quelli che vorranno collaborare; vi ricordiamo che la donazione è possibile solo fino al 30 gennaio .

Comitato Culturale di Volontariato Sinergie

LOCANDINA MOSTRA-page-001.jpg


Aperitivo “Un gioiello per la vita”

Alla Libreria Fahrenheit 451, Venerdì 25 novembre ore 18, in occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne“:

Aperitivo per la presentazione del concorso nazionale
“Un gioiello per la vita”

Organizzato dall’associazione Sinergie, da un progetto di Sandra Ercolani, architetto e designer del gioiello contemporaneo. Il concorso ha il patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Piacenza e di Slow Food Piacenza.

LOCANDINA.jpg

Click per ingrandire la locandina


Incontro “L’idea rubata”

Venerdì 1° aprile (e non è uno scherzo…) ore 18.30 alla Libreria Fahrenheit 451

L’IDEA RUBATA. IL FURTO DELLE IDEE NEL MONDO DELL’ARTE

interventi di Sandra Ercolani e Alberto Esse

aprile.jpg

Come nasce un’idea? Chi sono i ladri di idee? Come è possibile stabilire chi ha rubato a chi?
In seguito al furto avvenuto alla libreria Farhenheit 451 il 29 febbraio scorso, è nata questa idea.

Alcune idee nascono per puro caso, l’importante è avere una mente sempre pronta ed in movimento.
Lo scopo di questo incontro è quello di riflettere attraverso una carrellata di immagini raccolte sul web, chi sono i parassiti delle idee altrui. Che differenza c’è tra l’ispirarsi ad un’idea ed invece rubarla. Il mondo delle arti è una vera giungla e l’avvento di internet non ha di certo aiutato. E’ vero che i creativi non devono spaventarsi di questo perché chi sa creare ed ha una fervida immaginazione continua ad andare avanti nel proprio percorso produttivo, mentre chi ruba le idee altrui si ferma ad una copia senza anima. Il problema è il mercato, la crisi , ed i consumatori poco attenti che spesso e volentieri non sono informati sull’opera che stanno acquistando . Può capitare infatti, che l’acquirente una volta soddisfatto dall’aspetto estetico del prodotto, vada diretto a voler scoprire il prezzo e niente altro . che generalmente per una copia è molto inferiore dell’originale non essendoci dietro tutto il tempo dedicato alla ricerca ed alla sperimentazione. Questo a lungo andare può nuocere. Ancora peggio, se a rubare l’idea ad un designer emergente, è un marchio conosciuto.
Esistono anche dei furti autorizzati. Quali? Per scoprirlo dovrete passare in libreria venerdì 1 aprile, correndo il rischio che sia un pesce d’aprile.


Doppio evento con Sandra Ercolani

ercolani1

Doppio evento in via Legnano sabato 5 dicembre 2015, l’architetto Sandra Ercolani metamorphosidesign.com
presenterà, in due momenti differenti, una serie di gioielli artistici :

alle 17 “L’ora del tè” presso La Pecora Nera, bottega equosolidale presentazione di gioielli prodotti in materiale riciclato

alle ore 18 alla libreria Fahrenheit 451 Aperitivo e presentazione della linea “A Ferro & Fuoco” pezzi unici da indossare con disinvoltura.

ercolani2

L’anima di mmd metamorphosidesign è l’architetto Sandra Ercolani, di origine romagnola, “trapiantata” nella Pianura Padana, dove ha svolto la libera professione dal 1996 al 2011 occupandosi principalmente di ristrutturazioni edili , bioarchitettura e design di interni.

La scelta del nome METAMORPHOSIDESIGN nasce da sè, trattandosi di una metamorfosi di idee e materiali che sono venute a crearsi nel tempo. La passione per la bioarchitettura e la sensibilità ai problemi ambientali hanno portato l’ingegno creativo di Sandra Ercolani a pensare di creare prodotti con materie prime riciclate; essendo talmente tanti i rifiuti non riutilizzati nel nostro Paese, sarebbe un vero peccato non trasformare tutta questa materia in “materia prima” a sua volta ri-riciclabile. La passione inoltre, per il design del gioiello, l’ha portata dapprima alla creazione di bijoux con materiali più o meno preziosi, fino ad arrivare anche al design di accessori per la casa , non tralasciando quindi l’attività di interior designer.

 


Incontro e aperitivo con Sandra Ercolani

gioiello locandina


Il Giro d’Italia in 80 Librerie – tappa di PIACENZA e Slow Food Day

Alla Libreria Fahrenheit 451 importante appuntamento nell’ambito del “Giro d’Italia in 80 Librerie“. Date un’occhiata al programma di sabato 24 maggio: eventi in libreria dalle 18:30 in poi…

giro

PROGRAMMA DI SABATO 24 MAGGIO 2014:

Ore 16:30 – Piacenza, Biblioteca Passerini-Landi (via Giosuè Carducci 14)
“Velolento e la Storia delle Bici dal 1900 al 1940”
Per tutti gli appassionati e i semplici curiosi, interessante esposizione di biciclette storiche a cura dell’Associazione Velolento. Sarà anche presente un banchetto dell’Avis di Piacenza.

Ore 17.00 – Piacenza, centro storico
Il gruppo, proveniente da Crema e capeggiato dallo scrittore Valerio Millefoglie, arriverà nel cortile della Biblioteca Passerini-Landi e dopo una breve presentazione del Giro ripartirà per un tour letterario nel cuore del centro storico. Otto scorci di Piacenza a cui l’autore abbinerà altrettante letture tratte dal suo ultimo libro (Mondo piccolo, Laterza).
Fra racconti e frammenti provenienti da ogni angolo del pianeta, un unico filo conduttore: i luoghi più piccoli del mondo.

Ore 18.30 – Piacenza, Libreria Fahrenheit 451 (via Legnano 4)
La presentazione itinerante di Valerio Millefoglie si concluderà alla Libreria Fahrenheit 451 con una lettura, dove sarà anche allestita una esposizione di gioielli fabbricati dall’artista Sandra Ercolani, riciclando pezzi di vecchie biciclette (Ero-Bici), inoltre:

in occasione dello SLOW FOOD DAY, che l’associazione quest’anno dedica alla valorizzazione dell’agricoltura familiare, davanti alla Libreria Fahrenheit viene proposta una degustazione – aperitivo di prodotti di piccoli produttori di aziende a conduzione familiare (agricoltori e trasformatori) del territorio (Cantina Cascinotta di Rizzolo, Salumificio Salini di Groppallo, Caseificio Contini di Bacedasco) organizzati da Slow Food Piacenza, in collaborazione con la bottega La Pecora Nera che propone prodotti del commercio equo-solidale ed eco-sostenibili.

Ore 21.15 – Piacenza, Libreria Fahrenheit 451 (via Legnano 4 – cortile interno aperto in via eccezionale al pubblico)
“Over the Rainbow o dell’adeguata destinazione”
Un appassionante spettacolo musicale messo in scena dal musicologo e scrittore Luca Bragalini (Storie poco standard, Edt) con ascolti, filmati e tante storie che ci svelano i retroscena di alcune delle canzoni più famose di tutti i tempi.

Vi aspettiamo!!!