Due libri fotografici consigliati da Fahrenheit 451

Si avvicina il periodo delle feste e Fahrenheit 451 vi suggerisce un paio di uscite fotografiche molto interessanti e particolari:

M.C. Escher. Pop-up Courtney McCarthy (White Star)

Nell’inconfondibile arte grafica di Maurits Cornelis Escher è presente un connubio avvincente tra arte e matematica.
Ambiguità, realtà impossibile, metamorfosi, prospettive alterate, divennero temi dominanti della sua arte e le immagini presentate in questo volume pop-up danno vita all’irreale, al paradossale e all’incomprensibile, con risultati straordinari.

Hemingway. La vita e dintorni Mariel Hemingway e Boris Vejdovsky

Cinquant’anni dopo la sua scomparsa, Ernest Hemingway, scrittore fuori del comune, suscita ancora in tutto il mondo un fascino immutato. Gigante della scrittura, Hemingway sfidava tutti i pericoli e poneva il coraggio fisico e morale all’apice di una personale scala di valori. Boxeur, appassionato di caccia e di corride, corrispondente di guerra e perfino agente segreto, seppe trarre da queste esperienze estreme uno stile assolutamente innovativo che avrebbe rivoluzionato la letteratura contemporanea.
Entrare nella vita e nell’opera di Ernest Hemingway, come si propone di fare questo volume, significa trovare il coraggio di superare le nostre paure, di calpestare la nostra rassegnazione, di spingerci al limite delle nostre possibilità e di essere in tal modo artefici del nostro destino.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑