Consigliato: “I miei piccoli dispiaceri”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia:

I MIEI PICCOLI DISPIACERI
di Miriam Toews
traduzione di Maurizia Balmelli
Marcos Y Marcos – 368 pagine – 18€

miei piccoli dispiaceri“Perché ci dicono sempre che se crediamo in lui Dio risponderà alle nostre preghiere? Perché non può essere lui a fare la prima mossa?”

Si è fatta conoscere nel mondo con Un complicato atto d’amore, ci ha conquistato con In fuga con la zia e Mi chiamo Irma Voth. Con I miei piccoli dispiaceri, Miriam Toews supera se stessa e ci regala uno di quei romanzi rari e stupefacenti che riempiono di commozione e gioia profonda.

La storia è semplice e nasce da un’esperienza dolorosa di Miriam: il suicidio dell’’amatissima sorella. Ma proprio qui Miriam rivela tutto il suo genio e la sua umanità.

La narrazione di una sventura si tramuta sempre più in un inno incredibile alla vita, alla debolezza e al coraggio, alla musica del mondo che ci chiama. E tutto senza un filo di sentimentalismo, anzi, con un umorismo che colpisce al cuore, con una lucidità che è un dono inestimabile. Yoli, la sorella dalla vita sgangherata, Elfie, la sorella pianista di successo, Nora, la quattordicenne favolosa, la nonna, discepola della vita, fagotto rubensiano di carne e cicatrici, Nic, che piange senza saperlo, Claudio, che crede nella musica come medicina universale… diventano, per trecento pagine, i nostri amici più veri.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑