Consigliato: “Il patto del giudice”

Per la Libreria Fahrenheit 451, un libro consigliato e recensito da Alessandro Dosi:

IL PATTO DEL GIUDICE
di MIMMO GANGEMI
Garzanti

gangemiUn romanzo crudo, concreto e, purtroppo, molto vero, troppo vero.
Un affresco sulla Calabria, bellissima e triste, desolata e sofferente.
(Amara terra mia, amara e bella)
Un bravo autore, usa un linguaggio stimolante, ti spinge ad andare avanti, nella lettura e nella vita.
La malavita, la criminalità organizzata sono una componente forte, radicata e presente nella realtà italiana in generale ed in quella calabrese in particolare.
Il magistrato Lanzi, come altri personaggi della letteratura contemporanea, non solo italiana, è un uomo normale.
Non troppo disciplinato, vive le sue passioni e le sue debolezze, le sue contraddizioni, dispensa la giustizia, o ci prova almeno, confrontandosi con gli uomini della ‘Ndrangheta per testimoniare che la realtà non è mai così semplice come la si vuol fare apparire.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑