"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Articoli con tag “Parallelo 45

Incontro con l’autrice: Patrizia Debicke

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

debicke locandina piacenza 15 aprile.jpg

Annunci

Presentazione: “Allegre Psicosi”

Alla Libreria Fahrenheit 451, MERCOLEDI’ 24 giugno, ore 19

presentazione del nuovo libro di Carlo Castelli
ALLEGRE PSICOSI
(Parallelo45 editore)

con la partecipazione di Elena Castelli Fornero

allegre psicosi552Cos’è una psicosi? Cos’è la schizofrenia, cos’è il disturbo bipolare? Non c’è qui una risposta univoca, ma un viaggio. Esistono psicosi devastanti dove la mente digerisce il corpo, come le psicosi rigenerative, dove si sta meglio e si entra in una realtà a tempo e spazio diversi. È come attraversare uno specchio, lo specchio della propria mente. È anche una lotta con il potere, il proprio potere. Lao Tze diceva che è più difficile vincere se stessi che mille battaglie, ma non è questione di vincere e perdere. Non si può dividere il cavallo (il corpo), dal proprio cavaliere (la mente). La soluzione può essere divenire Centauri…

Un libro coraggioso che non dimentica l’allegria nonostante le difficoltà.

“Mi è sempre piaciuto affrontare la vita col sorriso sulle labbra, facendo raramente l’elemosina alla morte.”


Consigliato da Fahrenheit 451: “Tempo per morire”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia nella sezione thriller:

Tempo per morire
di Anthony J. Latiffi
(Parallelo 45 aedizioni)

tempo-per-morireDall’autore dello Yàtaghan (2008), un poliziesco del tipo CSI con protagonista una donna, dalla trama complessa che mantiene la tensione. Tampa, Florida. L’agente federale Jackie Monahan giace agonizzante nella stanza di un motel di periferia. Disteso accanto a lei il cadavere di un uomo, appena ucciso per mano di una donna che, in piedi di fronte a loro, la guarda con un sorriso beffardo. Fra gli spasmi, Jackie ripercorre a mente la storia degli eventi che la stanno portando alla morte, dal misterioso rapimento di un industriale italo-americano, passando per mafie e narcotrafficanti, fino alla sospensione dall’incarico e culminando nel momento in cui tutti gli eventi e le persone cospirano contro di lei.