"Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli" J.Brodsky

Senza categoria

Consigliato: “Manuale per ragazze di successo “

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia:

Manuale per ragazze di successo
di Paolo Cognetti
ed. Minimun fax

manualeSette racconti, sette ritratti di donna. Ragazze in lotta per l’amore, la maternità, il lavoro; donne che fanno carriera o ereditano fortune; donne che perdono il lavoro, vengono tradite e lasciate, provano a fare i conti con la sconfitta; che ricominciano, si ribellano, navigano a vista tra le tempeste del quotidiano. Accanto a loro uomini disorientati, capaci solo di lasciarsi vivere, privi del coraggio, dell’ironia ma certe volte anche della solitudine che circonda le loro compagne. Con uno stile asciutto Paolo Cognetti descrive, tra educazioni sentimentali e racconti di formazione, i capitoli di un immaginario “manuale per ragazze di successo”: sette modi di trovare o perdere la felicità, sette storie che parlano con la voce di una nuova femminilità.


Recensioni dei bimbi della Seconda A

La Libreria Fahrenheit 451 vi presenta le recensioni dei bimbi della classe seconda A della Scuola Primaria Caduti sul lavoro di Piacenza.

(Click sulle immagini per ingrandire)

Megita

Sarah 1

Sarah

Aicha

Anna 1

Anna

Divine

Faiq 1

Faiq 2

Faiq

Gabriele 1

Gabriele

Ilias

Marko 1

Marko

Megita 1

Teodora 1

Teodora

 


Incontro con l’autore Chris Bachelder

Ospite del Salone del libro di Torino, fa tappa a Piacenza alla Libreria Fahrenheit 451 lo scrittore americano:

Chris Bachelder
per presentare il suo romanzo edito da SUR “L’infortunio”.
Lo scrittore sarà accompagnato dell’editor Martina Testa e da Sara Carini.

infortunio cop987

Ogni anno, ventidue amici sulla quarantina si riuniscono per un weekend in un hotel senza pretese e danno vita a un irrinunciabile rituale: armati di caschi e divise rimettono in scena, sul campo di una vicina scuola, la celebre azione di una partita di football americano, quella in cui Joe Theismann, fenomenale quarterback dei Redskins, subì un infortunio che gli stroncò la carriera. Questo bizzarro rito sportivo diventa il pretesto per osservare da vicino le vite, le emozioni e le interazioni dei protagonisti: c’è chi fa lo psicologo, il bibliotecario, il piccolo imprenditore; chi è un padre di famiglia, chi uno scapolo incallito; chi sta divorziando, chi invecchia male, chi coltiva il proprio fisico con successo invidiabile; ce n’è uno con il colore della pelle diverso dagli altri, uno che abbandona misteriosamente il gruppo… La scrittura leggera, precisa, briosa di Bachelder passa dall’uno all’altro dei suoi personaggi come in un lunghissimo, avvincente piano sequenza, costruendo un brillante ritratto corale della psiche del maschio occidentale contemporaneo.

“Il romanzo di Bachelder è carico di quel tipo di umorismo sardonico che ti fa svegliare a gomitate tuo marito nel pieno della notte per leggergli intere pagine ad alta voce.”


Festival “Transumanza”

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita:

transumanza locandina


Prossimi incontri in libreria

Nel mese di maggio:

 

eventi maggio social.png

Click per ingrandire

 


Consigliato: “L’ultimo amore di Baba Dunja”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia:

L’ULTIMO AMORE DI BABA DUNJA
di Alina Bronsky
(ed. Keller)

bronsky.pngUna grande storia sulle persone, sul coraggio, sulla loro forza. Alla fine del romanzo avrei voluto abbracciare il libro (WDR)

Baba Dunja è tornata a casa. Le radiazioni nucleari non le hanno impedito di rimettere piede per prima nel paese natio (a due passi da Chernobyl). Qui, insieme a poche anime che si sono via via aggiunte, si tenta di ricominciare a vivere. Perché la vita è ancora bella, nonostante l’età e nonostante intorno ci siano frutti di bosco dalle forme strane, uccelli particolarmente chiassosi, ragni che tessono instancabili le loro tele e persino lo spirito di qualche morto che si affaccia in strada per una chiacchierata.
Le giornate scorrono per il malato Petrov che legge poesie d’amore sulla sua amaca, per la corpulenta Marja che non sa dire addio al proprio gallo Konstantin, per Baba Dunja che scrive lettere alla figlia Irina, chirurgo in Germania, fino a quando uno straniero arriva in paese con la sua bambina e il tran tran della piccola comunità di Černovo viene sconvolto…

Poetico, divertente, intelligente, questo romanzo è una fiaba moderna che svela tutto il talento di Alina Bronsky nel dipingere un paese morente che torna invece a vivere grazie a insoliti personaggi e soprattutto a Baba Dunja, una donna eccentrica e speciale, determinata a realizzare in tarda età la sua personale versione del paradiso in terra proprio in un luogo che a tutti – quasi tutti – sembra dimenticato da Dio.


Fahr&club gruppo di lettura

Martedì 6 dicembre alle ore 20,30 alla libreria fahrenheit 451:

Fahr&club, incontro di lettura e discussione sul tema del giallo.

fahreclub

Il giallo è un tipo di narrativa che ha avuto un successo verso la metà del XIX secolo ma che solo nel XX è uscito dalla classificazione di serie B. Normalmente all’interno della letteratura gialla si intende ci sia una descrizione di un crimine e dei personaggi coinvolti, si parla di poliziesco quando oltre a questi elementi vi è anche una narrazione dell’indagine. Esistono poi dei sottogeneri, noir, thriller, giallo classico, legal thriller, hard boiled e altri.

Danilo Tagliaferri, lettore decennale, ci condurrà in un viaggio letterario in cui tutti verranno coinvolti in questo affascinante mondo narrativo.


“Il castello in fiore” e “Facce da libro”

La Libreria Fahrenheit 451 vi invita a questi due eventi del weekend:

festafiori bobbio 2016

Facce da libro per il WEB