Consigliato: “Soldi bruciati”

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia:

“Soldi bruciati”
di Ricardo Piglia
(SUR).

soldi bruciatiDefinito dall’autore «la versione argentina di una tragedia greca», Soldi bruciati è ispirato a una storia vera, quella della sanguinosa rapina a un furgone portavalori avvenuta nel 1965 a Buenos Aires. Piglia racconta di aver conosciuto il fatto di cronaca casualmente, durante un viaggio in treno in compagnia della donna di uno dei rapinatori. Quell’incontro fortuito ha dato il via a un lungo lavoro di ricerca da cui è nato uno dei suoi libri di maggior successo.

L’accaduto è ricostruito grazie a interviste, registrazioni, carte giudiziarie e dichiarazioni – spesso contrastanti – delle persone coinvolte. Il risultato è un romanzo avvincente e imprevedibile, ricco di tradimenti, colpi di scena e personaggi destinati a lasciare il segno.

Imperdibile per chi ha amato A sangue freddo di Truman Capote e Romanzo criminale di Giancarlo De Cataldo, Soldi bruciati è diventato anche un film, Plata quemada di Marcelo Piñeyro, presentato al Festival di Venezia del 2000 e vincitore del Premio Goya.

In Soldi bruciati il giornalismo investigativo cede il passo a un’avvincente storia fatta di violenza e d’amore, di tradimenti e di resistenza, nella quale il confine tra bene e male si fa più labile a ogni pagina.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑