Due libri fotografici consigliati

La Libreria Fahrenheit 451 vi consiglia due libri fotografici:

scrittoriScrittori
Contrasto

Scrittori raccoglie una selezione di 250 ritratti di scrittori, dai primi del Novecento ad oggi, scelti da Goffredo Fofi e realizzati da grandi fotografi. Per ogni ritratto, intenso, penetrante, spessocelebre o magari insolito, un testo spiega i perché di questa scelta, ricorda alcuni capolavori che hanno reso lo scrittore immortale e, quando possibile, racconta la storia dell’immagine, di quell’incontro unico e irripetibile che è, appunto, il ritratto. Per Henri Cartier-Bresson ritrarre uno scrittore significa cogliere del soggetto che ha davanti il silenzio interiore, tradurre in fotografia “la personalità e non un’espressione”. Per altri, ritrarre un grande scrittore può voler dire riprendere un amico in una pausa di una battuta di caccia (Robert Capa con Ernest Hemigway) o al contrario, cogliere l’essenza trasgressiva di un giovane talento o la malinconia di un grande vecchio (Richard Avedon con Truman Capote e con W.H. Auden). In ogni caso, è sempre il risultato di un’alchimia complessa e affascinante in cui giocano attrazione, curiosità, capacità di introspezione psicologica, possibili affinità esistenziali.

polaroidsPolaroids: Mapplethorpe
Silvya Wolff
Prestel

Le polaroid in bianco e nero degli anni ’70 di Robert Mapplethorpe sono raccolte per la prima volta in un unico volume: quasi trecento immagini, molte delle quali inedite, provenienti dalla Mapplethorpe Foundation e da collezioni private.

I commenti sono chiusi.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑